Cronaca Palermo Sicilia

Sette arresti per mafia: scoperta la nuova commissione di cosa nostra a Palermo e provincia VIDEO

Sette arresti per mafia a Palermo. Tra i nomi noti ci sono Calogero Lo Piccolo, figlio del noto Salvatore Lo Piccolo, boss di San Lorenzo e Leandro Greco, nipote del noto Michele Greco detto il “Papa”, capo del mandamento mafioso di Ciaculli. I due prendevano parte alle riunioni della nuova commissione provinciale di cosa nostra. La Direzione Distrettuale Antimafia della procura di Palermo ha emesso un decreto di fermo nei confronti di altre cinque persone: Giovanni Sirchia, Giuseppe Serio, Erasmo Lo Bello, Pietro Lo Sicco, Carmelo Cacocciola. 

L’esecuzione del provvedimento di fermo è stata curata dal R.O.N.I. del comando provinciale carabinieri di Palermo, dalla locale squadra mobile della questura di Palermo, nell’ambito di articolate indagini direttamente coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia.

Particolare importanza assume la collaborazione recentemente avviata con la Procura di Palermo da due “capi mandamento”, a seguito delle misure cautelari conseguenti al provvedimento del 4 dicembre scorso: Francesco Colletti e Filippo Bisconti che hanno confermato la rispettiva posizione di capi dei mandamenti di Villabate e Belmonte Mezzagno. Entrambi, inoltre, hanno confermato la riorganizzazione della “commissione provinciale di cosa nostra” specificando le dinamiche interne alla stessa ed hanno fornito importanti elementi a sostegno delle accuse nei confronti di Greco e Lo Piccolo, nonché del Sirchia.

IL VIDEO

 

 





308 Visite totali, 3 visite odierne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *