Cronaca Palermo

Compra iPhone su internet, riceve tre succhi di frutta

Un ragazzo dello Zen di Palermo invece di ricevere l’iPhone che ha ordinato su internet, del valore di 529 euro, ha ricevuto un pacco con tre succhi di frutta. Non è il primo caso di truffa a Palermo, infatti altri ragazzi sono stati ingannati con la stessa modalità. Il giovane palermitano non si è scoraggiato e, grazie all’aiuto della sua ragazza, ha teso una trappola all’impostore che è stato portato dai carabinieri in caserma e denunciato a piede libero. Secondo le ipotesi il truffatore sarebbe stato aiutato da qualcuno.

Il fatto

L’assurda vicenda ha inizio quando il giovane ha deciso di acquistare su internet un iPhone per regalarlo all’amico. Guardando gli annunci su Facebook, ne ha trovato uno sulla pagina “Cristian Teckoffer”. Il giovane contatta il venditore mettendosi d’accordato sul prezzo tramite WhatsApp: 129 euro di anticipo più il pagamento a rate della restante parte. L’11 gennaio scorso il ragazzo riceve tramite il corriere il pacco, all’interno del quale, però, trova soltanto tre succhi di frutta. Così decide di organizzare un piano per incastrare il truffatore. La ragazza, dunque, dopo interi giorni a parlare con il malvivente fissa un appuntamento. Ma, ad aspettare il furfante non è la ragazza, ma i carabinieri in borghese che hanno condotto l’uomo in caserma e denunciato.





Himerah24.it:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *