Politica Sicilia Termini Imerese

Il consiglio comunale di Termini Imerese al fianco degli operai

I consiglieri comunali di maggioranza Amoroso, Bellavia, Borgognone, Chiara, Di Blasi, Fullone, Galioto, Gelardi, Rodriquez, Speciale e i consiglieri di minoranza D’Amico e Minasola intendono esprimere, ancora una volta, tutta la loro vicinanza agli operai che in questi giorni hanno occupato la sede storica del Comune di Termini Imerese e hanno manifestato davanti ai cancelli della Blutel, sostenuti dalla presenza di tutti i Sindaci dei Comuni del comprensorio.

Le parole dei consiglieri comunali di Termini Imerese

“Oggi apprendiamo con sollievo la notizia secondo cui il Ministro Di Maio incontrerà i lavoratori il 23 febbraio a Termini Imerese. Per questo risultato, dobbiamo ringraziare il Sindaco Francesco Giunta e gli altri Sindaci del comprensorio che, insieme ai Rappresentanti delle sigle sindacali, si sono recati a Roma, rimanendo per ore fuori dal Ministero dello Sviluppo economico, in attesa di essere finalmente ricevuti dal Ministro Di Maio nel pomeriggio.
Il fatto che il Ministero dello Sviluppo Economico avesse convocato il Tavolo tecnico sulla vertenza per il 5 marzo, a quasi un mese dall’inizio delle proteste, aveva dato l’impressione che a Roma non si comprendesse l’urgenza di rassicurare gli operai, innanzi tutto, sulla concessione della Cassa Integrazione, che non percepiscono più dall’inizio dell’anno.  La decisione, inoltre, di non convocare il Sindaco Francesco Giunta aveva destato da subito tutta la nostra indignazione. Non può, infatti, sottacersi che sarebbe stata la prima volta, dall’inizio della vertenza, che il Sindaco del Comune capofila non andasse a rappresentare le istanze di tutte le Comunità colpite dalla crisi industriale innescata dalla chiusura dello stabilimento Fiat.

Rimane sempre pendente la questione relativa all’adempimento di tutti gli impegni assunti in questi anni da Blutec. I lavoratori, che finora hanno condotto una protesta pacifica, non possono che sentirsi esasperati dalla mancanza di risposte da parte del Governo nazionale e, in particolare, da parte del Ministero del Lavoro e del Ministero dello Sviluppo Economico, entrambi affidati al pentastellato Luigi Di Maio, che già ad ottobre era venuto a Termini Imerese ad annunciare il suo personale interessamento per la risoluzione della vertenza.

Per mantenere alta l’attenzione, invitiamo tutti i rappresentanti delle Istituzioni ad essere presenti al Consiglio Comunale convocato dal Presidente del Consiglio dott.ssa Anna Amoroso per venerdì 15 febbraio alle ore 10:00, presso l’aula consiliare del Comune di Termini Imerese, in modo da potere avere chiarimenti sull’incontro di oggi al Mise e per poter chiedere tutti insieme al Governo nazionale maggiore attenzione e impegni concreti, per il nostro martoriato e amato territorio.”





Himerah24.it:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *