Caccamo Cronaca

Paura a Caccamo per il crollo di un edificio

Da dieci anni, dopo l’alluvione del 2009, la via Vincenzo Bellini di Caccamo è stata chiusa a causa dell’instabilità del terreno di fronte al fiume che porta l’acqua piovana nel lago Rosamarina. Conseguente è stato lo smantellamento di alcune abitazioni inagibili e a rischio crollo, ma questo non è bastato. Infatti, nel tardo pomeriggio di oggi (15 febbraio), verso le ore 18, un edificio è crollato.

L’amministrazione comunale ha presentato un progetto per mettere in sicurezza l’intera area che ormai da diversi anni è diventata pericolosa.





314 Visite totali, 31 visite odierne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *