Cronaca Sicilia

Schianto Boeing in Etiopia, morto l’assessore Tusa

Otto passeggeri italiani erano sul Boeing 737 della Ethiopian Airlines precipitato oggi subito dopo il da Addis Abeba per Nairobi.

Tra le vittime italiane c’è l’assessore ai Beni Culturali della Regione Sicilia, Sebastiano Tusa. Archeologo di fama internazionale, “sovrintendente del Mare” della Regione, Tusa era diretto in Kenya per un progetto dell’Unesco, dove era già stato nel Natale scorso insieme con la moglie, Valeria Patrizia Li Vigni, direttrice del Museo d’Arte contemporanea di Palazzo Riso a Palermo.

Il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci è in contatto da stamane con l’Unità di crisi del ministero degli Esteri, a seguito del tragico incidente aereo in Etiopia. A breve il governatore rilascerà una dichiarazione.

Dall’Ethiopian Airlines fanno sapere che complessivamente a bordo si erano imbarcati 149 passeggeridi 33 nazionalità diverse e nessuno di loro si sarebbe salvato. Secondo un primo elenco ci sarebbero stati 32 cittadini kenyani, 9 etiopici, 18 canadesi, 8 provenienti da Cina, Usa e Italia; 7 da Francia e Gran Bretagna, 6 dall’Egitto, 5 olandesi e 4 da India e Slovacchia.





308 Visite totali, 6 visite odierne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *