Comuni Palermo e Provincia Cronaca Economia Lavoro Sicilia Termini Imerese

Caso Blutec, sarebbe pronto un accordo con i cinesi – LA BOZZA DEL PROTOCOLLO D’INTESA

Nei giorni antecedenti gli arresti del numero uno della Blutec, Roberto Ginatta, e dell’amministratore delegato Cosimo Di Cursi, l’azienda avrebbe avuto contatti con il produttore cinese di auto elettriche Jiayuan. Lo testimonia un documento che prevede di negoziare il passaggio dell’uso della fabbrica ai cinesi, che avrebbero prodotto 50 mila auto elettriche in tre anni destinate al mercato europeo, nonché un investimento da 50 milioni di euro congiunto di Blutec e Jiayuan o di altri investitori che sarebbero stati coinvolti nel rilancio dello stabilimento.

Di questo se ne occuperà l’amministratore giudiziario, Giuseppe Glorioso, di recente nominato dal gip di Termini Imerese.

Il documento

Per leggere il documento clicca qui





Himerah24.it:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *