Cronaca Palermo Sicilia

Le “vampe” di San Giuseppe incendiano Palermo: decine le segnalazioni ai vigili del fuoco

In molte città la tradizione delle “vampe” di San Giuseppe è stata abolita per problemi di sicurezza. A Palermo, però, oggi le fiamme sono divampate in più punti della città. Sono decine, infatti, le chiamate arrivate al centralino dei vigili del fuoco, altrettanti gli interventi per spegnere le fiamme appiccate da alcuni residenti.

Le “vampe” che hanno incendiato Palermo

Sono stati molti gli interventi odierni dei vigili del fuoco, chiamati a spegnere gli incendi divampati in più punti della città. Brancaccio, via Oreto e Ballarò sono solo alcune delle zone protagoniste degli incendi nella giornata di oggi. Fiamme appiccate per richiamare una tradizione ormai vietata da tempo, perché costituisce un pericolo per la sicurezza.

A piazza del Carmine le fiamme hanno avvolto una catasta di oggetti, diventando ben presto altissime e indomabili. Inoltre, all’arrivo delle forze dell’ordine i residenti hanno lanciato delle arance contro gli agenti per difendere la “vampa” accesa poco prima. Ben presto nella via è nata una vera “guerriglia” tra forze dell’ordine e residenti.

Nella zona di Brancaccio, invece, è stata incendiata una catasta di gomme. Le fiamme hanno innalzato una densa colonna di fumi tossici, visibili anche dall’autostrada. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco.

Nella zona Oreto, nello specifico in via La Franca, dei ragazzi hanno incendiato un cassonetto, mentre in via Colonna Rotta, dei ragazzi hanno incendiato una catasta di mobili.






Himerah24.it:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *