Arte e Cultura Sicilia Termini Imerese

Conosciamo i personaggi storici termitani: Filippo Sgarlata

Le origini

Nato a Tunisi il 24 Novembre del 1901 da genitori Termitani e morto a Termini Imerese, il 15 Settembre 1979, Filippo Sgarlata è considerato il maggior medagliadista che la Sicilia abbia avuto nei tempi moderni.

Nel 1908 la famiglia rientra in patria e Filippo vi frequenta le scuole. Nel 1918 supera a pieni voti l’esame di ammissione all’Accademia di Belle Arti di Palermo, dove frequenta il primo anno, per poi passare a quella di Roma.
Nella capitale frequenta i corsi di scultura dell’Accademia e la Scuola della Medaglia.
Conseguiti i diplomi rientra a Termini Imerese, dove realizza il trittico di medaglie commemorative del settimo centenario della morte di San Francesco.

La sua arte

Nel 1926, vinto il concorso per un monumento a Garibaldi da erigere a Providence, parte per gli U.S.A., dove opera fino al 1932.
Rientrato a Termini Imerese, la sua produzione artistica si fa sempre più qualificata ed intensa e partecipa, con proprie opere, a mostre ed esposizioni nazionali ed internazionali, conquistando primari riconoscimenti.
Le manifestazioni di maggior rilievo a cui partecipa sono: diverse edizioni della “Biennale” di Venezia, l’Esposizione Internazionale della Medaglia Contemporanea di Roma, The XIV Oliampiade Art Exibition, la Biennale d’Arte Triveneta, l’Esposizione Numismatica e Medaglistica Ibero-Americana di Barcellona, il Museo de la Chasse di Bruxelles, l’Esposizione della Medalla Actual di Madrid, ecc.
Docente all’accademia di Belle Arti di Palermo e Accademico di San Luca.
L’amministrazione comunale, nel 1977, ha fatto riprodurre a grandezza naturale, dallo scultore Gennaro, l’opera “La Trottola“, collocandola nella “rotonda” del Belvedere di Termini Imerese.

 

Si ringrazia Enzo Giunta per averci permesso di utilizzare le informazioni tratte dal suo libro “Profili di Termitani Illustri, meno illustri e misconosciuti”






Himerah24.it:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *