Politica Termini Imerese

Sulla TARI interviene l’assessore Messineo:”Facciamo chiarezza”


Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato dall’assessore Messineo.

 

Facciamo chiarezza punto su punto.
Partiamo dal piano Tari del 2018.
Quest’ultimo aveva un totale costi complessivi tra fissi e variabili di euro 6.892.039,00 poi con un nostro emendamento ridotto a 6.400.000,00 più 161.140,00 di carc e cioè costi amministrativi per un totale di 6.561.140,00.
Il piano Tari del 2019 aveva un totale costi di euro 6.361.140,00 comprensivi dei carc sempre della stessa cifra.
Quindi è facile vedere con una semplice sottrazione che ci sono 200.000,00 euro in meno.
Chiaro è che, se per un anno indico i dati senza i carc e l’altro si, (come ho visto dalle foto postate dal Sig. Fasone) non si vede la reale differenza aritmetica e mi appare non corretto intellettivamente.
È vero che i 200.00,00 euro di cui noi lealmente avevamo parlato, sono pochi e con un lieve impatto sulla tariffa dei cittadini, ma è pur vero che rappresentano dopo anni di aumenti un segnale, che avviava un trend positivo, considerando le tantissime difficoltà che vive la gestione del sistema rifiuti, anche lì da anni, a livello Regionale.
Difficoltà che paghiamo tutte le amministrazioni degli Enti locali.
Si, un trend positivo, lo definisco così, perché comunque anche a differenza dell’anno scorso questo sarebbe stato il primo anno con una diminuzione, visto che il piano 2018, e qui chiariamo un’altra informazione scorretta, aveva visto un aumento.
Quell’aumento noi come amministrazione lo abbiamo subito, poiché come è ovvio i piani Tari si portano in Consiglio, ogni anno entro la scadenza di approvazione dei bilanci e cioè sia l’anno scorso che questo, a Marzo.
Mi chiedo come avremmo potuto impattare a Marzo 2018 sul piano Tari, quando noi eravamo arrivati a luglio 2017???
Facile, ovviamente abbiamo dovuto e potuto, soltanto prendere atto dei dati del 2017(Commissariamento) su cui non avevamo responsabilità e ratificarlo con la delibera del 23 marzo 2018 con cui abbiamo approvato il piano, che come si può vedere dai dati con un emendamento, siamo, questo si noi, riusciti ad alleggerire da 6.892…. a 6.400 più i carc.
Dunque per sintetizzare, arrampicarsi sugli specchi per giustificare l’errore di non aver consentito al Consiglio di svolgere il proprio dovere, è tanto infantile quanto dare i dati non correttamente, con artifici da prima elementare.
Io se fossi stato un Consigliere di opposizione, avrei comunque votato il piano, sia che si fosse trattato di duecentomila euro o di un solo euro, questo avrebbe dimostrato senso di responsabilità, che non si è visto.
E al di là di ogni polemica a sfondo politico, è così che si dimostra amore per la città, non con l’atteggiamento ostruzionistico solo per attaccare l’avversario politico.
Colgo l’occasione infatti per ringraziare il Consigliere Minasola che aveva votato favorevolmente e il Consigliere D’Amico che lo avrebbe fatto, così come mi ha riferito ieri in Consiglio se non fosse arrivato con qualche minuto di ritardo.
Concludo comunicando, in questa occasione, che presto il servizio passerà alla gestione della nuova azienda, con un positivo impatto sulla qualità della stessa gestione, a beneficio dei cittadini, queste sono realtà e non chiacchiere e questa è l’unica cosa che conta, quando si amministra.
Assessore Salvatore Messineo






693 Visite totali, 8 visite odierne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *