Cronaca Politica Termini Imerese

Procura di Termini Imerese: indagata accusata di calunnia

La Procura di Termini Imerese ha accusato una donna per calunnia nei confronti di due cronisti, Riccardo Lo Verso e Salvo Palazzolo da lei querelati dopo che entrambi avevano parlato di un suo coinvolgimento nell’inchiesta “Voto Connection”.

“Si tratta di una presa di posizione fondamentale – sottolinea Fare Ordine, che ha diffuso la notizia sulla propria pagina Facebook – basata su norme già esistenti e fatta in un momento in cui vengono invocate nuove regole e nuove leggi a tutela dei giornalisti, spesso bersagliati da iniziative giudiziarie infondate, che hanno il solo scopo di impedire loro di continuare a scrivere su argomenti scomodi”. “Fermo restando che il diritto di tutelarsi può essere esercitato – conclude la nota – chi querela deve però pure sapere di rischiare a sua volta l’incriminazione, nel caso in cui provi a smentire notizie vere e dimostrate, tentando di far condannare un giornalista per diffamazione. Ciò posto, è indiscutibile che di nuove, più chiare e univoche regole ci sia comunque bisogno”.





452 Visite totali, 4 visite odierne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *