Scuola e Studenti Valledolmo

Valledolmo: la comunità realizza lo spot degli studenti per scongiurare la chiusura del liceo classico

“Coltivare le radici, conoscere la nostra storia per essere protagonisti del futuro”. Non si arrendono gli studenti del liceo classico di Valledolmo, a rischio chiusura a causa del ridotto numero di iscrizioni, e continuano a credere nella sopravvivenza dell’istituzione scolastica che, seppur una piccola realtà, rappresenta il punto di forza dell’intera comunità. 

Il video è stato pubblicato circa un mese fa su Youtube e sta facendo il giro del web, continuando a far par parlare di sè e del piccolo centro in provincia di Palermo che crede ancora nei valori e che mantiene alte le tradizioni locali: un luogo in cui gli antichi mestieri non sono scomparsi. Nello spot, infatti, è proprio il fornaio che aiuta gli studenti a districarsi tra i fiumi degli inferi; il falegname che, in modo semplice, spiega ai giovani le complesse vicende familiari di Fedra, Teseo e Ippolito. E poi c’è la banda musicale che scandisce il tempo a uno studente che ha da studiare i versi delle bucoliche di Virgilio.

Il video nasce da un’idea di Sofia Muscato, con la regia di Giuseppe Sangiorgi, entrambi orginari di Valledolmo, formati proprio in quel liceo. 

“In questo video ci sono pochissimi mezzi tecnici (facciamo quasi 0) ma c’è il cuore dei nostri studenti e di tutti i professionisti che con il loro lavoro, tacito e dignitoso, fanno grande questo paese – ha commentato Sofia Muscato -.
Dei ringraziamenti speciali vanno a Nino Privitera che quando ha girato la scena, dopo aver panificato tutta la notte, aveva sì e no qualche ora di sonno e si è scritto la battuta sulla farina pur di farla al meglio; a Michele La Rosa che, per essere preciso, si è attaccato la parte pure sul cruscotto della macchina, ‘ntisu irisi ammazzari pi vinciri n’Oscar; alla banda, alla quale non ho portato alcun salame, ma che si è prestata per fare questo video senza remore, a riprova che, al di là di tutto, sappiamo esserci sempre, gli uni per gli altri, quando c’è da difendere le cause in cui crediamo come valledolmesi.
I ragazzi sono splendidi e lavorare con loro è stato un grande privilegio, mi auguro che tutti, anche dai paesi limitrofi, capiscano l’importanza di fare parte di un liceo così piccolo e attento alle loro esigenze. Questo è un liceo dove nessuno rimane indietro e dove si cammina insieme verso preparazione, tolleranza e sani valori. Grazie a Mauro Schiavone per la sua disponibilità e a tutti quelli che in vario modo ci hanno aiutati”.

 

Il video

 

 

 






Himerah24.it:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *