Cronaca Termini Imerese

ULTIMA ORA. Tre operai dell’indotto ex Fiat si sono incatenati davanti la fabbrica

Momenti di tensione e preoccupazione davanti ai cancelli dell’ex stabilimento Fiat di Termini Imerese. Tre operai dell’indotto, dipendenti della Bienne Sud e Lear Corporation, si sono incatenati davanti al cancello d’ingresso dello stabilimento Blutec. Si tratta di Giovanni Schillaci, Michele Russo (Bienne Sud) e Michele Morreale (Lear Corporation).

«Questi lavoratori – ha affermato Roberto Mastrosimone, segretario regionale della Fiom Cgil – sono stati tutti licenziati e 62 sono rimasti senza ammortizzatori sociali dal primo di gennaio 2019. Gli operai continueranno la protesta fino
a quando non arriveranno risposte concrete da parte del ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico Luigi Maio, che è venuto ben due volte a Termini Imerese prendendo impegni precisi sia sul fronte della tutela degli ammortizzatori sociali sia sul fronte del rilancio definitivo dello stabilimento industriale che coinvolge complessivamente mille lavoratori». 

Le foto

[post_gallery]





375 Visite totali, 25 visite odierne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *