Cronaca Palermo Sicilia

Palermo, sequestrati quaranta esemplari di riccio di mare


Nella giornata odierna, una pattuglia della polizia municipale su sollecitazione della centrale operativa ha proceduto al sequestro di circa  40 esemplari di riccio di mare, a carico di un venditore abusivo. 
Al momento del controllo il venditore era intento alla commercializzazione degli echinodermi esposti su di un tavolo di plastica, direttamente su strada, in via dell’Olimpo.

I ricci sequestrati, sono risultati privi di bollo sanitario e della documentazione attestante la provenienza. Inoltre, al trasgressore è stata contestata una sanzione amministrativa di 1.500 euro per la mancata tranciabilità  e violazioni sulla commercializzazione del prodotto.

Al momento degli accertamenti, i veterinari dell’Asp, hanno riscontrato che i ricci erano ancora vivi. Dato quest’ultima notizia, la guardia costiera ha rigettato in mare gli esemplari, restituendoli così al loro habitat naturale. 

L’operazione odierna rientra in un piano di controlli predisposti dal comandante Gabriele Marchese a tutela della salute del consumatore che proseguirà nel periodo estivo al fine di garantire la salubrità e l’igienicità degli alimenti.






832 Visite totali, 7 visite odierne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *