Appuntamenti Attualità Termini Imerese

Conferenza a Termini Imerese sul sistema Montante e la relazione della commissione Antimafia dell’Ars

Il “sistema Montante” e la relazione della Commissione antimafia dell’ARS in un incontro a Termini Imerese con Claudio Fava.

Giovedì 20 giugno, alle ore 17,30, nel giardino annesso al Museo Civico Baldassare Romano di Termini Imerese,  per iniziativa dalla sezione locale “G. Licausi” dell’ANPI  e dall’Amministrazione Comunale,  si svolgerà un incontro con il presidente della Commissione antimafia dell’ARS Claudio Fava, che illustrerà le  risultanze dell’inchiesta sulla trama di rapporti e interessi  illeciti tra  settori  importanti dell’imprenditoria, personaggi eccellenti della politica non solo locale, esponenti delle Forze dell’ordine, professionisti e funzionari della Regione.

Al centro della rete la figura di Antonello Montante, presidente della Confindustria Siciliana e paladino dell’antimafia, almenofino a quando le rivelazioni dei collaboratori di giustizia e le anticipazioni della stampa non portarono nel 2015 all’apertura delle indagini  della magistratura sul suo conto e alla scoperta di un vero e proprio “sistema” di potere parallelo a quello delle pubbliche istituzioni della Regione e dello Stato, mirato a controllare e a  indirizzare occultamente l’intero apparato della politica e dell’economia dell’Isola con la connivenza e l’appoggio della mafia.  L’incontro, scaturito da una proposta dell’ANPI locale, risponde all’esigenza di contribuire con la corretta informazione alla difesa della legalità democratica e dei valori che ne sono a fondamento contro le degenerazioni corruttive e mafiose del costume politico e civile della nostra Regione. Hanno aderito all’iniziativa le segreterie provinciali di CGIL, CISL e UIL, e numerose associazioni termitane. Oltre al Commissario straordinario del Comune G.Di Fazio, hanno assicurato la loro presenza  sindaci e amministratori del circondario e esponenti locali del Parlamento nazionale. Coordinerà Nuccio Vara, giornalista RAI.





Himerah24.it:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *