Palermo Politica Sicilia Termini Imerese

Cisl dopo il tavolo tecnico Blutec: “Vogliamo certezze sul futuro dell’area idustriale”


Il  segretario generale Cisl Palermo – Trapani, Leonardo La Piana, il segretario generale Fim Cisl Palermo – Trapani, Ludovico Guercio, il segretario territoriale Fim Cisl Antonio Nobile e il responsabile Cisl Termini Dino Cirivello, hanno commentato l’incontro al quale hanno partecipato questo pomeriggio al comune di Termini Imerese con il Ministro allo Sviluppo economico, lavoro e delle politiche sociali Luigi Di Maio, sulla vertenza Blutec.

Le parole dei segretari Cisl Palermo – Trapani

“L’annuncio dell’anticipo di sei mesi di cassa integrazione dal primo gennaio al 30 giugno, – dichiarano i segretari Cisl-  con l’impegno per i successivi sei mesi affinché venga prorogata rispettando gli accordi già siglati, è senza dubbio un fatto molto positivo. Al Ministro Luigi Di Maio però abbiamo chiesto un vero impegno per il rilancio dell’area industriale di Termini Imerese . I lavoratori non vogliono vivere di cassa integrazione, questo è sicuro, ma di lavoro e non molleremo fino a che non torneranno tutti a pieno regime ogni giorno ad animare le attività dello stabilimento”.- Continuano – “I lavoratori erano molto preoccupati davanti al silenzio del Ministero del Lavoro sull’ammortizzatore che non ricevono da due mesi. Valutiamo positivamente inoltre l’impegno assunto dal vice premier e con lui dal Presidente della Regione Musumeci, sul futuro della zona industriale per la sua valorizzazione. Bisogna passare ora dalle parole ai fatti, rendere l’area termitana più attrattiva con i fondi già a disposizione, Blutec deve mantenere gli impegni assunti, Fca non può sentirsi svincolata da questi temi e si deve valutare l’ eventuale ipotesi di portare nuovi investitori per dare una risposta non solo alle famiglie dei lavoratori Blutec ma anche agli operai dell’indotto. Di tutto questo ci auguriamo – concludono – si potrà parlare al tavolo del prossimo 5 marzo al Mise a Roma”.






845 Visite totali, 11 visite odierne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *