Casteldaccia Cronaca Sicilia Termini Imerese

Casteldaccia: sorpreso a rubare limoni nella villetta della tragedia

Un uomo di 56 anni è stato sorpreso a rubare limoni nei pressi della villetta dove lo scorso novembre persero la vita nove persone. A notare il ladro, sono stati alcuni passanti che hanno avvertito le forze dell’ordine.

Il furto nel luogo della tragedia

A seguito della tragedia avvenuta dopo l’esondazione del fiume Milicia, tutta la zona è stata isolata con dei sigilli. Gli sciacalli, però, non si fermano davanti a nulla e ancora una volta sono entrati in azione nella villetta della tragedia.

Questa volta ad entrare in azione è stato un cinquantaseienne palermitano, sorpreso a rubare circa 350 chili di limoni raccolti tra la villetta della tragedia e le altre della zona.
Ad accorgersi del ladro, sono stati alcuni passanti, che hanno notato una strana presenza tra la vegetazione. Sembrerebbe, infatti, che l’uomo si sia introdotto a bordo di un furgone all’interno della zona transennata.

All’arrivo delle forze dell’ordine, l’uomo stava per allontanarsi dalla zona. Sul furgone, oltre i 350 chili di limoni, è stato trovato anche tutto l’occorrente utilizzato dall’uomo: tenaglie, forbici, guanti e contenitori.
L’uomo è stato arrestato, mentre il grosso carico di limoni è stato donato in beneficenza.





452 Visite totali, 6 visite odierne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *