Culto e Chiese Petralia Soprana Petralia Sottana Sicilia

Santa Rita: le cerimonie religiose a Petralia Soprana e Sottana

Oggi, 22 maggio, si celebra la Festa di Santa Rita,a Santa degli impossibili, vissuta in Umbria tra il 1380 e il 1457 circa. A Petralia Sottana, il parroco don Santo Scileppi comunica l’orario della processione che ogni anno si svolge con sentita devozione e numerosa partecipazione.

Ore 9,00 S. Messa;
ore 11,30 S. Messa e Supplica a Santa Rita; ore 18,15 trasferimento del Simulacro di Santa Rita dalla Chiesa del Carminello alla Chiesa Madre dove viene celebrata la S. Messa vespertina e, a seguire, la solenne processione lungo le vie consuete della cittadina madonita. La giornata si conclude con il rientro della Santa nella Chiesa del Carminello dove si tiene la benedizione delle rose e un modesto spettacolo pirotecnico. La Festa è curata dal Comitato e sostenuta dai fedeli devoti.

A Petralia Soprana,il parroco Don Calogero Falcone presenta il programma del momento pomeridiano a lei dedicato in chiesa Madre:
Ore 17.30 Recita del Santo Rosario e Coroncina
Ore 18.00 Vespri e S.Messa in onore di Santa Rita e Benedizione delle Rose.

Entrambe le parrocchie posseggono due bellissime effigie di Santa Rita in cui è
vestita con l’abito delle monache agostiniane e tiene tra le mani il Crocifisso.

L’ opera di Petralia Sottana, è stata realizzata nel 1951 da Luigi Guacci, si venera nella Chiesa del Carminello in Petralia Sottana.

Quella di Petralia Soprana si trova presso il museo delle suore collegine ed è un recente e generoso dono di devozione di una famiglia di fedeli.

 





268 Visite totali, 4 visite odierne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *