Salute Sicilia

Salute, la rubrica di Himerah24: suggerimenti per combattere il caldo

Il grande inverno, quello che ne “Il Trono di Spade” è durato otto stagioni e trecentosessanta protagonisti morti almeno, quest’anno è sto comparabile a quello siciliano.
Adesso però la pioggia torrenziale ed il freddo che ha fatto batter i denti sembran solo vaghi ricordi.
Ecco che il sole è alto in cielo, i termometri delle auto toccano i 40 gradi centigradi e le spiagge sono già piene di ombrelloni e teglie di pasta al forno.
Ora, proprio ora, è il momento di sottovalutare gli effetti che queste benedette ed agognate alte temperature  possono avere su ciascuno?

“Bere tanta acqua, non uscire nelle ore più calde e mangiare tanta frutta”

Tutte le testate giornalistiche, i blog ed i post facebook sono pieni di trafiletti che ti fanno pensare “Certo, ed io sono scemo e cerco di farmi del male provando ad uccidermi ogni giorno uscendo alle due del pomeriggio per lavoro e non potendo bere perché non ho un bagno pret a porter.”

I consigli sono quelli però, quelle piccole accortezze da tenere sott’occhio per un’estate da vivere davvero. E fuori casa, non chiusi dentro al buio sotto il condizionatore come tanti Batman.

I suggerimenti utili per combattere il caldo

Indumenti: in primissima istanza prediligere indumenti chiari ed in tessuti naturali. Di quelli leggeri, quasi trasparenti. Un bel lino azzurro sarebbe perfetto. E tanto bianco, che oltre ad essere chic è anche fresco e tanto volatile.
E poi attaccarsi addosso ed imporsi di berla una bella bottiglia di acqua da due litri con qualche fetta di cetriolo dentro. Una goduria per il palato, rinfrescante e drenante come poche altre cose al mondo.

Cibo: necessario poi è mangiare spesso, e non la parmigiana della nonna. Quella resta sulla pancia e per quanto buona sia, ad agosto, può solo appesantire.
Prediligere le paste fredde e le insalate, quelle con avocado e curcuma, che le tiri fuori dal frigorifero e sono belle fresche.

Protezione e idratazione: da non sottovalutare la protezione per viso e corpo, non è mai abbastanza ed è bene metterla sempre. Anche quando si esce in città. In pieno centro, nell’attesa dei saldi estivi ormai prossimi.

E bere tanto l’ho già detto?
Perché infondo il decalogo della sopravvivenza al caldo afoso estivo è solo racchiuso in una frase del buon vecchio Ippocrate: “Fa che il cibo sia la tua medicina e che la medicina sia il tuo cibo.”

Buona estate.

690 Visite totali, 11 visite odierne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *