Salute Sanità Servizi Sicilia Sociale Termini Imerese

Grande partecipazione al corso di primo soccorso BLSD a Termini Imerese

Si è svolto ieri il primo incontro per il corso di formazione di primo soccorso BLSD presso i locali del distretto sanitario di Termini Imerese. La cittadinanza ha risposto positivamente all’iniziativa promossa dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Francesco Giunta. Il già assessore alle politiche sociali, Rosa Lo Bianco, è riuscita a coinvolgere cittadini di tutte le età e di diversi enti di appartenenza.

“La scelta di far partecipare anche ragazzi minorenni, accompagnati da un genitore, anch’esso iscritto al corso, è il risultato di quanto sia importante l’educazione, l’attenzione e la crescita sociale – ha commentato Rosa Lo Bianco -. Si diventa cittadini attivi per una comunità partecipando consapevolmente alla crescita e alla salvaguardia della salute propria e del prossimo. Un ringraziamento va al commissario straordinario, Girolamo Di Fazio, al direttore del distretto D37, Luigi Lo Giudice, per il 118 al dott. Fabio Genco e all’operatore del 118 Sergio Pescetelli che sta tenendo il corso, all’unità operativa di educazione alla salute guidata dal dott. Artese Antonino del Distretto Asp 6”.

 

Il corso prevede una parte teorica e una parte pratica, dove ogni singolo partecipante avrà la possibilità di usare il defribrillatore e saper gestire la situazione. Ad ogni partecipante verrà rilasciato un attestato di partecipazione, valido per effetto di legge 2 anni.
L’iniziativa, che sarà ripetuta domani 18 luglio sempre nei locali del distretto sanitario di via Ospedale Civico, rientra nell’ambito del progetto “Cuore nostro, città cardioprotetta” Mg comunication, sostenuto fortemente dall’ex assessore Lo Bianco e dell’ex sindaco Francesco Giunta. Nello scorso mese di maggio, nella Sala La Barbera della sede comunale di piazza duomo, la MG Comunication ha donato alla nostra città due defibrillatori, in aggiunta ai due già installati lo scorso anno, e che contribuiranno a rendere la nostra città più sicura da possibili arresti cardiaci.

Gli attacchi cardiaci sono eventi nefasti che possono colpire chiunque, non solo anziani e cardiopatici ma anche giovani e sportivi. Riuscire ad intervenire tempestivamente durante un arresto cardiaco, tramite l’utilizzo del defibrillatore può evitare complicazioni anche mortali. Per tale ragione, questa amministrazione ha sostenuto, agevolato e incentivato iniziative rivolte a salvaguardare i nostri cittadini e ha patrocinato il progetto a costo zero per l’amministrazione.

Un ringraziamento particolare va alla generosità di alcune attività commerciali e aziende locali, che attraverso le loro donazioni hanno permesso l’acquisto dei dispositivi medici.

Ai defibrillatori già posizionati, uno a Termini alta in piazza Umberto I, se ne aggiungerà uno in via del Mazziere, nei pressi del commissariato di Polizia, zona ad alta frequenza di giovani per la presenza di numerose scuole e di impianti sportivi, mentre a Termini bassa, oltre a quello già posizionato in corso Umberto e Margherita, se ne aggiungerà uno in zona marina, zona altamente frequentata, anche questa, per il mercato settimanale e gli impianti sportivi. Un quinto defibrillatore, è stato ultimamente donato al liceo classico “Gregorio Ugdulena” e, quindi, il nostro territorio si ritrova ad avere al momento cinque defibrillatori. Le posizioni dei defibrillatori saranno segnalate da appositi pannelli informativi sparsi per la città. Al fine di rafforzare il sistema in caso di emergenza e l’uso dei defibrillatori, l’assessore Rosa Lo Bianco a suo tempo aveva inoltrato richiesta all’Asp, distretto D37 per la formazione di un corso Bls-D diretto al personale comunale, agli agenti della Polizia di Stato, a cittadini che vivono in prossimità delle postazioni dove saranno allocati i presidi medici.





537 Visite totali, 3 visite odierne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *