Cronaca Palermo Termini Imerese

La questura di Palermo ricorda le vittime di via D’Amelio


In occasione della ricorrenza del 27° Anniversario della Strage di via D’Amelio, in cui persero la vita il giudice Paolo Borsellino e gli agenti della scorta, Agostino Catalno, Eddie Walter Cosina, Claudio Traina, Vincenzo Li Muli ed Emanuela Loi, il prossimo 19 luglio, la Questura di Palermo ricorderà le vittime del vile attentato con una serie di iniziative dedicate alla loro memoria, alle quali sarà presente il Capo della Polizia, Direttore Generale della Pubblica Sicurezza, Prefetto Franco Gabrielli:

In mattinata, alle ore 10.30, all’interno del chiostro della Questura, in collaborazione con l’Associazione Nazionale Funzionari di Polizia, avrà luogo un’incontro/dibattito per rendere omaggio alle vittime della Strage. Il dibattito sarà incentrato sul contrasto al fenomeno mafioso, con particolare riferimento alla sensibilizzazione delle nuove generazioni al rispetto delle regole, della legalità e delle istituzioni democratiche, anche in relazione all’impatto emotivo su di esse determinato dai modelli negativi spesso proposti da rappresentazioni artistiche, che possono influenzare senza il necessario filtro di uno spirito critico. Saranno presenti all’iniziativa numerose rappresentanze del mondo scolastico e universitario, e dell’associazionismo di quartiere di Palermo.

L’evento sarà trasmesso in diretta sulla pagina Facebook della Questura di Palermo.

 

Nel pomeriggio, alle ore 15.00, avrà luogo la consueta cerimonia commemorativa, con deposizione di corone di alloro in ricordo dei Caduti, presso l’Ufficio Scorte della Questura e a seguire, alle ore 16.30, sarà celebrata una Santa Messa in suffragio delle vittime, officiata da Don Cosimo Scordato presso la Chiesa San Francesco Saverio del quartiere Albergheria di Palermo.






1,053 Visite totali, 15 visite odierne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *