Cronaca Politica Termini Imerese

L’ex sindaco Salvatore Burrafato rinviato a giudizio per omissione atti d’ufficio

I fatti risalgono al 2014. L’ex sindaco di Termini Imerese, Salvatore Burrafato, difeso dagli avvocati Lillo Fiorello e Francesco Paolo Sanfilippo, è stato rinviato a giudizio dal Gip del tribunale di Termini Imerese perchè «quale sindaco del comune di Termini Imerese, nel 2014, pur avendo ricevuto la proposta avanzata dall’azienda sanitaria provinciale, ai sensi dell’art. 10 D.lvo 2 febbraio 2001, n. 31, circa la necessità di avvertire la cittadinanza in ordine all’inutilizzabilità per il consumo umano dell’acqua proveniente dal serbatoio “Ficuzza – San Girolamo” la cui erogazione non era stata interrotta, indebitamente, rifiutava l’atto del suo ufficio che, per ragioni di igiene e sanità, doveva essere compiuto senza ritardo».
Visti gli artt. 429 c.p.p., 132 e 133 D. L.vo 271/89 il giudice ha disposto il rinvio al giudizio di Burrafato indicando per la comparizione del predetto davanti al Tribunale di Termini Imerese – in composizione collegiale – l’udienza per il prossimo 2 ottobre.

Leggi pure Assolto l’ex sindaco di Termini Imerese Salvatore Burrafato






3,275 Visite totali, 3 visite odierne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *