Cronaca Termini Imerese

Furbetti reddito cittadinanza scoperti anche a Termini Imerese


Padre e figlio di 62 e 32 anni, di Termini Imerese,  sono stati denunciati dai carabinieri, dai militari del nucleo ispettorato del lavoro e dagli ispettori dell’Inps di Palermo, per omessa comunicazione delle variazioni di reddito di cittadinanza, al fine di conservare i requisiti di accesso al contributo.

 

Il controllo ha accertato che il giovane trentaduenne collaborava nell’impresa familiare e percepiva comunque da circa tre mesi il reddito di cittadinanza, per un importo pari a 698 euro al mese. L’uomo aveva ricevuto in tutto duemila euro per i mesi di aprile,  maggio e giugno, ma è stato trovato a lavorare nell’autolavaggio del padre, così i due sono stati denunciati. 

 






2,147 Visite totali, 13 visite odierne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *