Appuntamenti Sicilia Termini Imerese

“Notti Clandestine”: oggi incontro con Grimaldi, Scimeca, Di Dio, Jelo e Savatteri




Anche la seconda serata di Notti Clandestine. In direzione ostinata e contraria” 2019 ha registrato un pubblico curioso, interessato e partecipe. Sul palco sono saliti ospiti e artisti di grande talento e personalità, che hanno continuato a rendere originale la nona edizione della kermesse estiva termitana, organizzata dalle associazioni Politeia e TeleTermini, in collaborazione con Radio Panorama, e patrocinata dal comune di Termini Imerese, dalla Federazione Italiana Teatro Amatori (FITA), da Piano Focale – Piccola scuola di cinema underground, dalla Fondazione Fabrizio De Andrè Onlus (patrocinio morale per il concerto omaggio a De Andrè). Main sponsor sono Enel e Rekogest.

Ad arricchire la serata sono stati “talenti cittadini” – come la giovanissima cantante lirica Chiara Fiorani che, a sorpresa, ha cantato su una musica di Ennio Morricone emozionando e ricordando i film western, e la cantante Antonella Caruso e come il pittore Michele Russo, di fama internazionale, insignito di innumerevoli premi e su cui il regista Felice Maria Corticchia ha realizzato un documentario – e “talenti siciliani e nazionali” – come il pastore-scultore Lorenzo Rèina che, con grande sensibilità, anima ciò che prima era inanimato realizzando opere come il Teatro Andromeda e come Massimo Benenato, appassionato di libri, scrittore e figlio del grande Franco Franchi da cui ha ereditato solarità, simpatia e grande amore per tutto ciò che è arte.

Il ricordo ad Andrea Camilleri è stato affidato al’attore Angelo Maria Sferrazza.

Anche questa sera, mercoledì 21 agosto, sul palco sono previsti ospiti di grande spessore, che chiacchiereranno con il direttore artistico della manifestazione, Rocco Mortelliti, e con Roberto Tedesco e da Rosita Ferraro. Tra questi, lo scrittore, regista e sceneggiatore Aurelio Grimaldi, il regista Pasquale Scimeca e la produttrice cinematografica Linda Di Dio.

Dopo l’aperitivo clandestino, alle ore 19 all’Hamburgeria MeNeFod (L. C. Colombo-zona Marina), in cui si presenterà il libro L’imperfetta bellezza di Michele Iacono, dalle ore 21 a Piano Barlaci, Antonino Balsamo omaggerà Andrea Camilleri. A seguire l’incontro con Gianni Virgadaula, scrittore e regista, che presenterà il docu-film “Gelone. La spada e la gloria” e il romanzo “Charlie e Adolf”. Patrizia Graziano reciterà “Lui e Lei” di Liliana Paganini.

Per Non solo Cinema, Mortelliti dialogherà con Guia Jelo (artista poliedrica, attrice di successo sia nel teatro che nel cinema, oggi cura anche una rubrica nel magazine mensile Sicilia in Rosa e, nel giugno 2015, ha ricevuto l’onorificenza di Cavaliere al Merito della Repubblica) e Gaetano Savatteri (grande scrittore e giornalista del Tg5 dal 1997, prima ancora del Giornale di Sicilia (1984) e, come inviato, dell’Indipendente e del Tg3). Insieme a Mortelliti, anche Grimaldi, Scimeca e Di Dio dialogheranno con Savatteri sul suo ultimo libro “Il delitto di Kolymbetra”.

Chiude la serata “Le canzoni raccontano” di Marcello Mandreucci e Rosario Vella, presentati da Salvo Belcore.

Domani, 22 agosto, l’aperitivo clandestino si farà alle ore 19.00 alla Piazzetta dei Sapori – Piazza del Carmine (Termini bassa) con musica live e presentazione del libro Popolo in fuga. Sicilia terra d’accoglienza di Fabio Lo Bono. Dalle ore 21.00, Damiano Giunta renderà memoria ad Andrea Camilleri e, a seguire, lo sceneggiatore Giovanni Furnari e il regista Salvo Cici presenteranno il corto “Nick name Pinocchio”. Gli attori termitani Piero Macaluso e Mimmo Minà riceveranno il riconoscimento FITA (Federazione Italiana Teatro Amatori) dal presidente Carmelo Pace.

Roberto Tedesco e Rosita Ferraro dialogheranno con padre Giuseppe Calderone, autore dei testi del musical “L’Amore salverà il mondo” mentre, nello spazio Non solo cinema, il direttore artistico Mortelliti chiacchiererà con Cetta Brancato, scrittrice, drammaturga e autrice, tra l’altro, del “Canto per Francesca”, in memoria di Francesca Morvillo.

Seguirà il momento musicale presentato da Salvo Belcore con la musica jazz del giovanissimo talento siciliano Gaetano Castiglia jazz quintet: Castiglia alla tromba, Gabriella Ricciardi alla voce, Giuseppe Preiti al piano, Luca De Lorenzo al contrabbasso, Giuseppe Madonia alla batteria.

Aurelio Grimaldi. Insegnante elementare, dalla metà degli anni ’80 ha pubblicato diversi libri tra cui “Mery per sempre”, che nel 1988 è stato portato sullo schermo da Marco Risi. Dopo il successo del film, ha iniziato a dedicarsi alla sceneggiatura e alla regia cinematografica. Tra i suoi lavori, “La ribelle” (1993) interpretato da Penelope Cruz e presentato al Festival di Locarno, “Le Buttane” (1994, tratto dal suo libro omonimo) presentato al Festival di Cannes e vincitore del premio della critica al Festival del cinema di Rotterdam.

Pasquale Scimeca. Regista italiano noto per i suoi film profondi e seri spesso tratti dal quotidiano e dalle storie di personaggi realmente vissuti impegnati nel sociale e nella narrazione sulla mafia, come “Placido Rizzotto” (2000). Nell’89 fonda la cooperativa di produzione cinematografica indipendente Arbash Film. Realizza diversi documentari. Nel 2003 è la volta de “Gli Indesiderabili” e, nel 2005, “La passione di Giosuè l’ebreo”. Ha lavorato al film “Rosso Malpelo” tratto dall’omonima novella di Giovanni Verga.

Linda Di Dio. Affermata produttrice cinematografica con la Arbash Film, specializzata nella produzione di pellicole per la quasi totalità “etiche”. Tra gli ultimi lavori c’è stato “Biagio” con la regia di Pasquale Scimeca che racconta la bella storia del missionario laico Biagio Conte.

Le Foto






2,352 Visite totali, 8 visite odierne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *