Cronaca Termini Imerese Uncategorized

Il nome della Pro loco utilizzato impropriamente: la denuncia dell’associazione

La notizia è stata comunicata ufficialmente dal presidente della Pro Loco di Termini Imerese, Dario Turturici, che oggi ha depositato una denuncia/querela presso gli organi giudiziari competenti per l’utilizzo inappropriato del nome dell’associazione Turistica.

Il comunicato dell’associazione turistica Pro Loco

Ciò si è reso necessario dopo aver rinvenuto nella cassetta postale della nostra sede legale una busta sigillata con mittente l’ Associazione Pro Loco, di ritorno da Poste Italiane per mancato recapito, nella quale era contenuta una missiva con oggetto “Denuncia-Esposto”  indirizzata agli organi giudiziari.

La missiva riportava fatti e circostanze che nessun socio del nostro sodalizio ha mai formalmente denunciato, tant’è vero che, al netto dell’intestazione della Pro Loco (tra l’altro con indirizzo sbagliato), non era presente alcuna firma in calce ne tanto meno timbro della stessa associazione.

Purtroppo ci dispiace dover constatare che qualche vigliacco, che sembra essere a conoscenza di determinati fatti e circostanze, non avendo il coraggio di inviare l’esposto per proprio conto, sottoscrivendolo con proprio nome e cognome, abbia utilizzando inappropriatamente il buon nome dell’Associazione Pro Loco.

Ormai da qualche anno diciamo in tutti i modi che l’Associazione Turistica Pro Loco è aperta a tutti e che siamo pronti a confrontarci sulle tematiche e sulle criticità che riguardano la città, bastava quindi che l’anonimo vigliacco ci contattasse per porre in essere le giuste soluzioni, ma, ahi noi, ha preferito celarsi dietro mentite spoglie per denunciare fatti che meritano attenzione.

La nostra azione odierna, oltre che a condannare l’accaduto, è tesa a tutelare i soci e lo stesso buon nome dell’Associazione Turistica Pro Loco Termini Imerese che, nonostante la crisi economica e le molteplici criticità, cerca di operare per il bene e per il lustro della città seguendo i principi di legalità e correttezza che sono previsti dalla legge e dal senso civico.

Per quanto sopra diffidiamo chiunque a l’utilizzo inappropriato del nome del nostro sodalizio, per oggi e per il futuro, e condanniamo l’accaduto senza se e senza ma!    

6,366 Visite totali, 54 visite odierne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *