Comuni Palermo e Provincia Cronaca Palermo Sicilia

La polizia di stato arresta un pregiudicato palermitano

La Polizia di Stato  ha eseguito un’Ordinanza di Custodia Cautelare in Carcere, emessa dal GIP presso il Tribunale di Palermo  nei confronti di Di Gregorio Nicola 34enne palermitano del quartiere “Zisa”, ritenuto responsabile del reato di rapina aggravata e porto illegale di armi ed oggetti atti ad offendere.

L’episodio risale al tardo pomeriggio dello scorso 7 dicembre, quando, Di Gregorio, armato di coltello e con il volto parzialmente travisato, ha fatto irruzione in una farmacia nei pressi di piazza Indipendenza, minacciando, con un coltello, il titolare dell’esercizio ed un dipendente per farsi consegnare due banconote da 20 euro e dandosi poi alla fuga.

Le laboriose attività info-investigative dei poliziotti del Commissariato di P.S. “Porta Nuova”, supportate dall’analisi dei filmati registrati dai sistemi di videosorveglianza, hanno permesso di risalire all’odierno arrestato, riconosciuto dagli investigatori, sia per i suoi precedenti di polizia per reati specifici, sia per la  circostanza che, all’atto della rapina era sottoposto all’affidamento in prova ai servizi sociali, come misura alternativa della detenzione in carcere, nonché sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale.

Pertanto, i poliziotti del Commissariato di P.S. “Porta Nuova” hanno notificato l’Ordinanza di Custodia Cautelare direttamente in carcere, il “Pagliarelli – Lo Russo”, dove Di Gregorio era già detenuto per altro motivo.




3,153 Visite totali, 9 visite odierne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *