Cronaca Palermo Sicilia

Controlli dei carabinieri e della capitaneria di porto

La scorsa settimana, i carabinieri della compagnia San Lorenzo ed il personale della capitaneria di porto, hanno espletato congiuntamente un’attività volta al contrasto dell’abusivismo commerciale in materia di vendita di prodotti ittici.

Sono state effettuate 4 ispezioni. Due nei confronti di venditori di prodotti ittici, che a seguito dei controlli, si sono rivelati abusivi poiché privi di qualsiasi autorizzazione per la vendita su strada.

Sono state elevate quindi sanzioni per un totale di circa 3 mila euro per la mancata tracciabilità dei prodotti ittici, con relativa confisca di tutto il prodotto ittico esposto.

I militari dell’Arma hanno elevato un’ulteriore sanzione amministrativa ad uno dei due venditori abusivi, per la mancanza della copertura assicurativa, con relativo sequestro della moto ape.

Altre due ispezioni sono state effettuate presso un negozio di surgelati ed un ristorante cinese.

Nel corso dei controlli sono state riscontrate in entrambe le attività commerciali la mancata etichettatura dei prodotti ittici in stato di congelamento, pertanto si è proceduto al sequestro dei prodotti ittici e ad una sanzione amministrativa di 1500 euro, ciascuno.

Inoltre, nel ristorante cinese controllato i carabinieri, in funzione delle condizioni igienico sanitarie dei locali della cucina, hanno interessato il servizio veterinario dell’ASP 6 di Palermo, che ha inviato per il sopralluogo del caso un medico-veterinario.

Alla fine delle 4 ispezioni sono state elevate sanzioni amministrative per un totale di quasi 7000 euro e sono stati sequestrati circa 165 chili di prodotto ittico giudicato non idoneo al consumo alimentare umano e consegnato alla ditta specializzata per la distruzione.

2,130 Visite totali, 17 visite odierne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *