Sicilia Termini Imerese

Al via il bando per la selezione di 580 operatori volontari presso l’Associazione Aress Fabiola Onlus di Termini Imerese.

Al via il bando per la selezione di 580 operatori volontari presso l’Associazione Aress Fabiola Onlus di Termini Imerese. Quattordici i progetti approvati dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della gioventù e del servizio civile universale”: “A spasso nel tempo”, “Ad ognuno il suo tetto”, “Ancora qui”, “Attiv…ambiente”, “Chiamami per nome”, “Cocco e Drillo”, “Diversi da chi?”, “Filigrana”, “Insieme dopo la scuola”, “L’essenziale è invisibile agli occhi”, “Legami”, “Pensieri e parole”, “Per te qualcosa ancora” e “Roma Solidale”. Alla selezione potranno partecipare ragazzi e ragazze di età compresa tra i 18 ed i 29 anni non compiuti (28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda. I progetti, che impegneranno i volontari per un anno in diversi settori a seconda del progetto scelto, vanno dalla valorizzazione del patrimonio artistico all’assistenza a favore di anziani, minori e disabili e all’educazione culturale a favore dei minori. Tre le novità importanti di quest’anno: presentazione della domanda esclusivamente online, meno ore settimanali di servizio e un rimborso mensile pari a 439,50 euro. Diversamente dagli anni precedenti, la domanda di partecipazione dovrà essere presentata obbligatoriamente online accedendo alla piattaforma dedicata “Domanda on Line” (DOL) raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone dall’indirizzo www.domandaonline.serviziocivile.it entro le ore 14 del 10/10/2019. Per accedervi è obbligatorio richiedere lo SPID il “Sistema Pubblico d’Identità Digitale” con un livello di sicurezza 2. Per quanto riguarda le ore settimanali queste saranno 25 (5 ore al giorno per 5 giorni alla settimana) e non più 30 ore come negli anni passati. Infine, per la prima volta dal 2001, l’assegno mensile spettante a ciascun operatore volontario passa da 433,80 a 439,50 euro al mese.

I progetti

Il progetto “Filigrana” coinvolgerà 50 operatori volontari in attività a favore degli anziani nei comuni di Campofelice di Roccella, Caltavuturo, Alia, Lascari, Campofelice di Fitalia e Castelbuono. Anche il progetto “Legami” coinvolgerà anche 50 volontari in attività di assistenza per gli anziani ma nei comuni di Termini Imerese, Cefalà Diana, Sclafani Bagni, Castronovo di Sicilia, Prizzi e Bisacquino. Il progetto “Chiamami per nome”, vedrà coinvolti 36 operatori volontari in assistenza ai disabili nei comuni di Termini Imerese, S. Filippo del Mela, Spadafora e S. Filippo del Mela. Sempre nel settore dell’assistenza ai disabili è il progetto “Diversi da chi” che sarà realizzato nei comuni di Bisacquino, Barcellona Pozzo di Gotto, Termini Imerese, Caltavuturo, Castelbuono, Castronovo di Sicilia e Palermo ed impegnerà 34 volontari. Il progetto “Attiv…ambiente” impegnerà 46 volontari in attività di educazione e promozione culturale allo scopo di sensibilizzare i cittadini alle problematiche relative alla salvaguardia dell’ambiente nei comuni di: Bisacquino, Cefalà Diana, Caltavuturo, Castronovo di Sicilia, Prizzi e Campofelice di Roccella. “Insieme dopo la scuola”, finalizzato all’educazione e promozione culturale, impegnerà 48 operatori volontari in attività di educazione e promozione culturale, animazione culturale verso minori e tutoraggio scolastico nei comuni di Alia, Caltavuturo, Prizzi, Bisacquino e Campofelice di Fitalia. Anche il progetto “L’essenziale è invisibile agli occhi” sarà rivolto ai minori ma impegnerà 50 volontari nei comuni di Lascari, Castronovo di Sicilia, Campofelice di Roccella, Cefalà Diana e Chiusa Sclafani. Il progetto “A spasso nel tempo”, coinvolgerà 42 volontari in attività volte alla valorizzazione del patrimonio artistico e culturale nei comuni di Bisacquino, Castronovo di Sicilia, Cefalà Diana, Chiusa Sclafani, Castelbuono e Campofelice di Roccella. Il progetto “Ancora qui”, rivolto all’assistenza agli anziani, coinvolgerà 50 volontari nei comuni di Roccavaldina, S. Pier Niceto, S. Filippo del Mela, S. Lucia del Mela, Saponara, Spadafora e Torregrotta. Attività di assistenza agli anziani sono previste anche per il progetto “Pensieri e parole” che impegnerà 35 volontari nei comuni di Condrò, Gualtieri Sicaminò, Spadafora, Rometta, Pace del Mela e Monforte S. Giorgio. Il progetto “Cocco e drillo” vedrà coinvolti 49 volontari in attività di educazione e promozione culturale, animazione culturale verso minori nei comuni di Pace del Mela, Condrò, Rometta, Saponara, Spadafora e Torregrotta. Sempre dello stesso settore è “Per te qualcosa ancora” che sarà realizzato nei comuni di Gualtieri Sicaminò, Monforte S. Giorgio, S. Filippo del Mela, S. Pier Niceto, S. Lucia del Mela, Roccavaldina e Villafranca Tirrena. Il progetto “Roma solidale” coinvolgerà 32 operatori volontari a Roma in attività di assistenza ai disabili. Sempre a Roma saranno realizzate le attività del progetto di assistenza ai minori denominato “Ad ognuno il suo tetto”.

2,182 Visite totali, 16 visite odierne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *