Cronaca Termini Imerese

Giro di vite della Polizia nei confronti di conducenti irregolari nell’area industriale di Termini Imerese

La Polizia di Stato, nel corso di un mirato servizio finalizzato alla verifica della regolarita dei mezzi pesanti, svolto nella zona dell’agglomerato industriale di Termini Imerese, ha effettuato il controllo di diversi veicoli commerciali. I servizi sono stati effettuati dalla Polizia Stradale Sicilia Occidentale, nello specifico dalla Sezione Polizia Stradale di Palermo.

Gli operatori hanno posto particolare attenzione alla verifica della regolarità del rapporto di impiego tra le ditte di autotrasporto ed i relativi conducenti, nonché al rispetto dei tempi di guida e di riposo, la cui regolare fruizione assume particolare rilievo, in ordine alla sicurezza stradale.

Un  autotrasportatore è stato sanzionato per aver manomesso i sigilli del cronotachigrafo, eludendo pertanto i controlli finalizzati alla verifica dei tempi di guida.

Tale irregolarità è emersa dopo che gli agenti, avendo constatato alcune anomalie nel dispositivo del cronotachigrafo di bordo, avevano condotto il veicolo presso un’officina autorizzata ad effettuare tali controlli ed avevano accertato la manomissione dei sigilli di tale dispositivo.

Al conducente è stata irrogata una sanzione di euro 1.736,00 con contestuale sospensione della patente e relativa decurtazione di 10 punti dalla patente.

Analoga attenzione è stata riposta dalle pattuglie della Stradale alla salvaguardia e tutela ambientale attraverso il controllo delle emissioni dei gas discarico e dei relativi dispositivi ad essi connessi.

Infatti, nel corso dei controlli, sono state riscontrate, su due veicoli commerciali, le alterazioni del sistema che regolarizza l’emissione dei gas di scarico.

A carico dei conducenti professionali di tali mezzi sono state contestate violazioni al Codice della Strada con sanzioni del valore di 431,00 euro, cadauno, con contestuale ritiro della carta di circolazione.

 

10,165 Visite totali, 50 visite odierne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *