Cronaca Italia

Tragedia in questura: uccisi in una sparatoria due giovani agenti




Ennesima tragedia colpisce le Forze dell’ordine. Due agenti di 34 e 31 anni, Pierluigi Rotta e Matteo Demenego, sono stati uccisi a colpi di pistola, davanti la questura di Trieste da un dominicano di 29 anni, Augusto Stephan Meran, che si trovava sul posto con Carlysle Stephan Meran, suo fratello, di 32 anni.

I due si trovavano in questura per essere interrogati su un furto avvenuto nella mattina di ieri. Meran, secondo una prima ricostruzione, dopo aver chiesto di andare inbagno, avrebbe aggredito uno dei due agenti per impossessarsi della sua pistola. Poi ha esploso i colpi e la tragedia.

Inutili i soccorsi per i due agenti che erano celibi e con prima assegnazione in Friuli Venezia Giulia.

Il messaggio del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella al capo della polizia Franco Gabrielli

“Ho appreso con profonda tristezza la notizia della barbara uccisione dell’agente scelto Matteo De Menego e dell’agente Pierluigi Rotta, feriti mortalmente presso la Questura di Trieste mentre erano impegnati in una operazione di servizio. In questa dolorosa circostanza, desidero esprimere a lei ed alla Polizia di Stato la mia solidale vicinanza  rinnovando i sentimenti di considerazione e riconoscenza per il quotidiano impegno degli operatori della Polizia al servizio dei cittadini. La prego di far pervenire ai familiari degli agenti le espressioni della mia commossa partecipazione al loro dolore”.

Le foto

 

 






2,889 Visite totali, 12 visite odierne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *